grygiel

Il filosofo Grygel su Amoris laetitia: Attenzione alla casistica del “sì, ma”

Qualche giorno fa il quotidiano Il Foglio ha pubblicato una riflessione del filosofo polacco Stanislaw Grygiel a proposito dell’esortazione Amoris laetitia. Grygel è ordinario di Antropologia filosofica al Pontificio Istituto Giovanni Paolo II per studi su matrimonio e famiglia di Roma, è stato allievo di Karol Wojtyla all’Università di Lublino, diventandone poi consigliere. Riportiamo di…

fernandez

Mons. Fernández, Veritatis splendor e l’etica della situazione

Interessanti le somiglianze che il vaticanista Sandro Magister ha rilevato nel suo spazio web tra l’esortazione Amoris laetitia e due articoli scritti nel 2005 e 2006 da Mons. Victor Manuel Fernandez. L’attuale rettore dell’Universita Cattolica di Buenos Aires, promosso vescovo proprio da Bergoglio nel 2013, viene definito da molti addetti ai lavori come il ghostwriter…

padrepaolo

Vivere come fratello e sorella, il parere di un padre cappuccino

«Ecco, l’esortazione non ha posto alcuna norma, come è esplicitamente dichiarato, e non ne ha abrogata nessuna, nello specifico sul vivere da fratello e sorella, soluzione connessa con l’indissolubilità del matrimonio. (…) Solo nella nota (329) dell’Amoris Laetitia, in qualche modo, è ridiscussa – non abrogata – la norma del vivere da fratello e sorella». E’…

download

Mons. Negri: In Amoris laetitia non c’e’ obiezione al magistero precedente

Lo scorso 4 maggio Mons Luigi Negri, vescovo di Ferrara, ha presentato l’esortazione post sinodale Amoris laetitia a Milano presso il Teatro Rosetum. A proposito del discusso capitolo 8, quello riferitoall’integrazione delle coppie cosiddette “irregolari” il vescovo ha detto che “non c’è una parola che dica che è possibile mettere tra parentesi aspetti fondamentali dell’insegnamento…

card. burke

Card. Burke: Amoris laetitia deve essere letta criticamente

Dopo la pubblicazione dell’esortazione post-sinodale Amoris laetitia il cardinale Raymond Leo Burke aveva espressamente detto che il documento, a suo parere, ha “una natura personale cioè non magisteriale”. A questa sua affermazione sono seguite una serie di risposte, più o meno dirette. L’ultima in ordine di tempo è quella di don Vitali, teologo dell’Università Gregoriana…

scola duomo

Le indicazioni della diocesi di Milano per recepire Amoris laetitia

“Anche di fronte a richieste e pretese maldestre che esigono risposte perentorie e ricette sbrigative i ministri ordinati sono chiamati a rispondere con dolcezza e amabilità, senza venire meno all’invito esigente a conversione e annunciando la verità di Gesù, custodendo i sentimenti di Gesù e vivendo con lo stile di Gesù.” Nell’attesa di arrivare ad…

luno

Prof. Luño: il discernimento sia conforme agli insegnamenti della Chiesa

Il professor Angel Rodríguez Luño, insegnante di Teologia morale presso la Pontifica Università della Santa Croce in Roma, è uno dei più autorevoli teologi riconosciuti in questo campo. Autore, tra l’altro, di uno dei più diffusi manuali in materia. In questi giorni, sul sito web che gestisce insieme ad altri insegnanti (vedi QUI), ha pubblicato…

brandmuller01

Card. Brandmuller: le eccezioni sono un vicolo cieco

“Consentire eccezioni nei singoli casi è un vicolo cieco. Ciò che è impossibile in base alla fede, lo è anche nei singoli casi. Ciò vale prima, e vale anche dopo la pubblicazione di Amoris laetitia.” Lo ha detto il cardinale Walter Brandumuller, presidente emerito del Pontificio Comitato di Scienze Storiche, in un’intervista concessa al portale…

muller crocifisso

Nessun Papa può cambiare la dottrina sui sacramenti

(di Lorenzo Bertocchi) «Non è possibile vivere in grazia di Dio in situazione di peccato. La Chiesa non ha la potestà di cambiare il diritto divino, non può cambiare l’indissolubilità del matrimonio. Non si può dire sì a Gesù Cristo nell’Eucaristia e no nel matrimonio. É una contraddizione oggettiva». Con queste parole è entrato nel…

amoris-laetitia-bis1

Amoris laetitia? Un sacerdote (domenicano) risponde

Tra le molte interpretazioni (e discussioni) che ha generato fin ora l’esortazione Amoris laetitia, offriamo ai lettori quella di un teologo morale dell’ordine domenicano, P. Angelo Bellon, che l’ha proposta in una sua seguitissima rubrica on-line “Un sacerdote risponde”. Si tratta, come indica lo stesso Bellon, di una interpretazione “in meliorem partem” di alcune affermazioni…