Mons. Cupich sarà al Sinodo 2015?

Secondo una fonte vaticana anonima citata da Catholic News Agency l’arcivescovo di Chicago, Blaise Cupich, prenderà parte al prossimo sinodo di ottobre. Inizialmente era stato escluso dalla partecipazione in quanto non era tra i quattro padri sinodali indicati dalla conferenza episcopale statunitense. L’arcivescovo Cupich era stato nominato soltanto come delegato supplente, in eventuale sostituzione di uno dei quattro ratificati, ossia Mons. Joseph Kurtz, presidente dei vescovi USA, Daniel Di Nardo, Charles Chaput e Jose Gomez.

La fonte citata dal CNA fa notare che oltre a Cupich si dovrebbe aggiungere un altro vescovo alla pattuglia dei padri sinodali USA, in questo modo le nomine papali dovrebbero portare a sei il totale degli statunitensi al prossimo sinodo di ottobre. Sarà forse il vescovo di San Francisco Cordileone?

Difficile poter pensare che il papa nomini direttamente tutte e due le riserve designate, anche se Cordileone occupa il ruolo di presidente del comitato per la famiglia della conferenza episcopale statunitense.

Se la voce fosse confermata la nomina di Cupich andrebbe ad equilibrare un po’ il gruppo di padri americani che, ad oggi, è formato da quattro padri favorevoli al mantenimento della prassi tradizionale in materia di matrimonio e famiglia. Non che Cupich sia a favore di chissà quali aperture, ma certamente ha una sensibilità molto più disponibile alle “novità”.